Partner
 
 
 
 
Linked to Disney-Links.com
 
Disney Digital Site
 
Il Forum per Viaggiare nel Mondo

La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Andare in basso

La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da disney_rob il Gio Nov 20, 2008 12:02 am

Repubblica online ci rivela come la Disney faccia propaganda alle politiche estere americane. Le tesi sono strampalate, ma il meglio è quando viene citata Anastasia, pellicola che in realtà è della... Fox!

Grande scoop di Repubblica Online, che in un servizio filmato riprende le teorie di Marcela Croce (non proprio Umberto Eco, a giudicare da quello che scrive) autrice de El cine infantilo de Hollywood e che sostiene che la Disney faccia ancora propaganda alle politiche estere guerrafondaie e anticomuniste di Washington.

Iniziamo dalle tesi più semplici. Aladdin è propagandista perché il cattivo sarebbe... arabo. Quindi, se fai un film ambientato nei Paesi arabi e ispirato a Le mille e una notte, il cattivo dovresti farlo svedese? E i protagonisti positivi non sono arabi anch'essi? Peraltro, i conti non tornano. La guerra del golfo è iniziata nel 1991, mentre Aladdin è uscito nel 1992. Ma come ben sanno tutti quelli che sono interessati all'animazione, per realizzare prodotti del genere ci vogliono almeno 3-4 anni. Oltre che guerrafondai, alla Disney sanno anche prevedere il futuro e conoscevano in anticipo i piani di Saddam Hussein di invadere il Kuwait?

Geniale anche la teoria su Mulan. Se uno vuole fare un film sulla Cina antica, non è perché è un periodo affascinante, ma per evitare di parlare del comunismo. Con questo ragionamento, Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi sarebbe una furbata per evitare di parlare di, chessò, la resistenza nella seconda guerra mondiale o della democrazia cristiana.

Ma il comunismo che si nasconde in Mulan, poco coerentemente sarebbe al centro di Anastasia, per cui conviene citare direttamente le parole della giornalista Anna Zippel:

sarebbe proprio il comunismo il fantomatico impero del male che il cattivissimo Rasputin si propone di edificare con l'aiuto del diavolo in persona in Anastasia, film con il quale nel 1997 la Disney portava sullo schermo la storia dell'ultima erede della famiglia Romanov.

In questo caso, stranamente, si potrebbe anche dare ragione a Repubblica, riprendendo anche quanto scritto da Mereghetti nel suo dizionario ("La clamorosa manipolazione storica sembra un cartoon da guerra fredda e falce e martello, va da sé, sono il simbolo dei cattivi"). Peraltro, il fondatore della società Walt Disney negli anni quaranta e cinquanta era noto per la sua avversione al comunismo (che spesso, in quel periodo, faceva rima con i poco graditi 'sindacati'). C'è però un unico, piccolissimo neo a questa tesi perfetta: Anastasia non è della Disney, ma della Fox. Ma niente paura: vedrete che Repubblica sfrutterà l'occasione per parlarci dell'anticomunismo del proprietario della Fox Rupert Murdoch. D'altronde, quando l'obiettivo sembra essere quello di buttarla in politica sempre e comunque, i risultati sono questi...
UPDATE: Repubblica deve essersi accorta dell'errore e adesso parla correttamente di Anastasia come pellicola Fox. Anche dal titolo non si parla più di Disney ma in generale di cartoni animati...

fonte:www.badtaste.it
avatar
disney_rob

Femmina Numero di messaggi : 1814
Età : 29
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 01.03.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da countingstars il Gio Nov 20, 2008 12:06 am

interessante, saranno già arrivati i primi messaggini avvocatosi dalla disney? Laughing Laughing Laughing Laughing
avatar
countingstars

Femmina Numero di messaggi : 4328
Età : 32
Località : Milano prov.
Data d'iscrizione : 15.01.08

Visualizza il profilo http://www.myspace.com/whatspringislike

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da malvyn il Gio Nov 20, 2008 11:33 am

Ma, io queste cose non le commento nemmeno!!!
avatar
malvyn

Maschio Numero di messaggi : 2103
Età : 43
Località : Foligno (PG)
Data d'iscrizione : 26.02.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da daisy il Gio Nov 20, 2008 12:34 pm

io non ci posso neanche credere...
avatar
daisy
Disneyutente Special Vip- Nonna Papera - Moglie di povero martire
Disneyutente Special Vip- Nonna Papera - Moglie di povero martire

Femmina Numero di messaggi : 2063
Età : 45
Località : Savona
Data d'iscrizione : 28.07.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da disney_rob il Gio Nov 20, 2008 2:40 pm

Infatti..Visto che in teoria sono indirizzati ai bambini cosa vuoi che ne capiscano di politica!mah, giusto per polemizzare direi
avatar
disney_rob

Femmina Numero di messaggi : 1814
Età : 29
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 01.03.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da MaxDreamDisney il Gio Nov 20, 2008 4:55 pm

I film della disney sono stati spesso attaccati..non sarà perchè sono bellissimi e hanno avuto un gran successo??

L'invidia è una brutta bestia..
avatar
MaxDreamDisney
Disneyutente Special V.I.P. PLATINUM" - Panchito - Lumacanarratore
Disneyutente Special V.I.P. PLATINUM

Maschio Numero di messaggi : 3764
Età : 34
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.02.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da supermattievertigine il Gio Nov 20, 2008 7:42 pm

veramente.... ma un ragazzino di 8 anni ma che ne capisce...... non che io sia vecchi e saggio per giudicare ma un' idea politica ce l' ho.... ma un bambino...........e comunque bisogna andare a studiarle ste cose prima di trovar quelle differenze di un anno........
avatar
supermattievertigine

Maschio Numero di messaggi : 2298
Età : 23
Località : Roma
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da malvyn il Gio Nov 20, 2008 7:49 pm

MaxDreamDisney ha scritto:..... L'invidia è una brutta bestia..

E' il mio stesso pensiero!!!
avatar
malvyn

Maschio Numero di messaggi : 2103
Età : 43
Località : Foligno (PG)
Data d'iscrizione : 26.02.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da giogiò il Gio Nov 20, 2008 9:37 pm

Ma lo sapete che additittura si dice che Walt Disney, così come grandi personaggi della storia, facesse parte del priorato di Sion. (avete visto il codice da vinci?) e nei suoi film vi sono alcuni messaggi subliminali.Ad esempio nel film la Sirenetta nel luogo dove Ariel tiene nascosti gli oggetti degli umani si intravede per un attimo un quadro raffigurante Maria Maddalena (che è l'oggetto di adorazione e protezione da parte del priorato di Sion in quanto considerata moglie di Gesù Cristo e quindi Santo Graal dove per santo graal si intende la concisione della parola sang real cioè sangue reale vale a dire, quindi, la discendenza di Gesù Cristo sulla terra). ?????? Very Happy
oh è chi sono Robert Langdom!!! Very Happy Very Happy
avatar
giogiò

Maschio Numero di messaggi : 1796
Età : 55
Località : Bari
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da wendy86 il Gio Nov 20, 2008 9:49 pm

....ok.....ora sono stanca morta per la giornatina.....
domani con calma smentisco tutto...con prove e controprove....... Evil or Very Mad
avatar
wendy86

Femmina Numero di messaggi : 3035
Età : 32
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da Belle il Gio Nov 20, 2008 10:50 pm

disney_rob ha scritto:

sarebbe proprio il comunismo il fantomatico impero del male che il cattivissimo Rasputin si propone di edificare con l'aiuto del diavolo in persona in Anastasia, film con il quale nel 1997 la Disney portava sullo schermo la storia dell'ultima erede della famiglia Romanov.

Questa Anna Zippel si è impegnata....ha scritto 3 str...ate in una sola frase! Complimenti vivissimi!

Per il resto...se ne dicono tante su Walt....dicono anche che era un massone, che si mettano daccordo!
A me non mi frega, comunque sia ha fatto cose fantastiche ed era un genio, per il resto se ha fatto degli errori....tutti sbagliamo...
avatar
Belle
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla

Femmina Numero di messaggi : 2391
Età : 39
Località : Imperia
Data d'iscrizione : 12.08.08

Visualizza il profilo http://www.labottegadellefateimperia.com

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da anna il Gio Nov 20, 2008 11:08 pm

La gelosia e tanta. Solo perche luoie amato da tutti e le non e nessuno.
avatar
anna
Disneyutente - Copacabana - La Regina di cuori
Disneyutente - Copacabana - La Regina di cuori

Femmina Numero di messaggi : 1525
Età : 43
Località : torino
Data d'iscrizione : 24.01.08

Visualizza il profilo http://disneylandfun.forumotion.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da Lorenzo il Gio Nov 20, 2008 11:27 pm

Prima di tutto basta leggere la prima riga. Leggo "Repubblica online ". Questo mi può bastare. Cosa potrebbe scrivere altrimenti. Io i giornali me li sono vissuti tutti, purtroppo, a stretto contatto con i giornalisti (si li chiamano così anche se non sanno scrivere).
In ogni giornale dove sono stato, vengono scritti articoli "trasformati" a seconda della fazione del giornale.
Quindi è normale leggere queste cose. Dico queste cose da spettatore assolutamente apolitico!!!

Per quanto riguarda Walt Disney, invece, da quanto letto sul libro di Eliot, viene descritto effettivamente come anticomunista. Per buona parte della sua vita ha collaborato con FBI stanando i sovversivi antiamericani di Hollywood.

Ora, vero o non vero, a me, quando vedo un film Disney, a tutto penso tranne che alla politica. Chi ce la vede lo potrei considerare anche un malato mentale o un semplice perseguitato
avatar
Lorenzo

Maschio Numero di messaggi : 2083
Età : 49
Località : Roma
Data d'iscrizione : 29.07.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da giogiò il Ven Nov 21, 2008 1:23 am

Belle ha scritto:
disney_rob ha scritto:

sarebbe proprio il comunismo il fantomatico impero del male che il cattivissimo Rasputin si propone di edificare con l'aiuto del diavolo in persona in Anastasia, film con il quale nel 1997 la Disney portava sullo schermo la storia dell'ultima erede della famiglia Romanov.

Questa Anna Zippel si è impegnata....ha scritto 3 str...ate in una sola frase! Complimenti vivissimi!

Per il resto...se ne dicono tante su Walt....dicono anche che era un massone, che si mettano daccordo!
A me non mi frega, comunque sia ha fatto cose fantastiche ed era un genio, per il resto se ha fatto degli errori....tutti sbagliamo...

Essere un massone per me non è assolutamente negativo. Lo spirito della massoneria, quella vera, e non quella delle logge deviate, è il reciproco sostegno nel nome del Grande Architetto dell'Universo!
avatar
giogiò

Maschio Numero di messaggi : 1796
Età : 55
Località : Bari
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da malvyn il Ven Nov 21, 2008 10:48 am

... e abbiamo scoperto che giovanni è un massone lol! lol! lol!
avatar
malvyn

Maschio Numero di messaggi : 2103
Età : 43
Località : Foligno (PG)
Data d'iscrizione : 26.02.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da Ospite il Ven Nov 21, 2008 11:19 am

sinceramente basta che non sia un nazista (e non credo proprio visto che era americano) se è massone o anticomunista sono anche cavoli suoi.
I suoi cartoni mi piacciono, non hanno nulla di male e di politico.. quindi quello che ha fatto ha fatto!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da Belle il Ven Nov 21, 2008 1:51 pm

Beh, non è che non ci sono americani nazisti....
Giovanni hai perfettamente ragione, infatti il mio commento riguardo ai massoni non era negativo, era solo per far notare che su Walt se ne sono dette di tutti i colori...
avatar
Belle
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla

Femmina Numero di messaggi : 2391
Età : 39
Località : Imperia
Data d'iscrizione : 12.08.08

Visualizza il profilo http://www.labottegadellefateimperia.com

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da wendy86 il Ven Nov 21, 2008 3:16 pm

contando che è mattina e non connetto tanto......

"La Società delle Nazioni gli ha conferito (a topolino) una medaglia speciale come simbolo della benevolenza internazionale. Topolino mandò su tutte le furie Hitler, che vietò in modo assoluto alla sua gente di indossare sul bavero il bottone, che all'epoca era popolare, di topolino, al posto della svastica. L'ampio sorriso del nostro piccolo amico era troppo contagioso per il nazismo."
(Robert Tieman, "Disney, tesori e ricordi", cd)

Inoltre teniamo presente che Topolino affiancò Roosevelt nella sua campagna elettorale e governativa.

Sul discorso anticomunista ecc...ci sarebbe da parlare per ore......e non è un discorso facile visto che vengono prese in considerazione parole che in america hanno un valore diverso dal nostro....tipo liberal.....che non è il liberale che intendiamo noi.....(ma questa è un'altra storia).
Nel dopoguerra, il 24 ottobre 1947, Walt fu chiamato dalla HUAC (The House Committee on Un-American Activities) per un interrogatorio e disse: "Ho fatto quattro film conto Hitler".
Durante l'interrogatorio, uno dei punti chiave fu l'uscente Song of the South, nel quale James Baskett, lo zio tom, interpreta, secondo l'accusa, il nero stereotipato (barba grigia, il sorriso con i denti all'infuori, il cappello malandato ecc). Ma, peccato che si fermino lì....analizzando il film nel complesso si scopre che alla fine lo Zio Tom (Uncle Remus) diventa la guida spirituale del bambino bianco, sostituendosi ai genitori. Inoltre non tengono presente che tra i maggiori animatori e registi del film spunta Maurice Rapf (ebreo e marxista). Se Walt fosse stato antisemita come dicono.....avrebbe mai potuto lavorare con lui? avrebbe mai potuto affidargli il ruolo di regista? avrebbe mai potuto avere un rapporto solido con lui?

Altro punto da sottolineare è che
"al numero 10 di via Smolianskaja a Mosca, porta 6, appartamento 160, nello studio che fu di S. Ejzenstein, tra stampe giapponesi e un tappeto contadino messicano, c'è ancora un Mickey Mouse originale con dedica di Walt Disney. Un altro ritratto sta a dimostrare la relazione 'incomprensibile' tra un sovversivo e Disney, ed è la fotografia di cui Art Babbit (il disegnatore a capo dello sciopero di Burbank) non si liberò mai, quella che lo ritraeva abbracciato e sorridente insieme al suo amato e odiato 'boss'.
[...]
La moglie di Hubley (uno dei 300 disegnatori su 1200 che scioperò nel 1941), Faith, ricorda in un'intervista:
Per i suoi dipendenti Disney era un re, un dio, e loro dovevano uccidere il re, se volevano diventare artisti per conto proprio. fu sorprendente per me scoprirlo, e mi ricordo benissimo come, dopo che Walt morì, non riuscivo a credere che mio marito e Bill Tytla, seduti davanti alla televisione, parlassero di lui con le lacrime agli occhi. tra me e me rimuginavo: 'e io che credevo che Walt Disney fosse il loro nemico' ".
(M. Ciotta, Prima stella a sinistra, Bompiani, p. 157)

Passiamo ad altro.....I tre porcellini e paperino.
1) Il lupo cattivo, Ezechiele, nella prima versione della Silly per abbindolare i tre porcellini si è travestito da mendicante con le treccioline da rabbino (poi cambiato con trecce da donna).
---In realtà l'accusa non capisce che il riferimento va associato alla figura del vaudeville che Walt aveva visto a Kansas City---

2) Nel 1971 esce il libro di Dorfman "Come leggere Paperino. ideologia e politica del mondo disney". Il libro vuole appoggiare le tesi di altri critici cileni che ripudiano paperino&co perchè troppo diverso dalla cultura latina (ricordiamo i due film con il papero turista.... "Saludos Amigos" e "I tre caballeros"). Essi scrivono: "In questi mondi lontani dalla metropoli Paperopoli, casuali piste d'atterraggio per le avventure dei nostri eroi, avidi di tesori [...]".
---Peccato che commettano un clamoroso errore. Loro hanno scritto il libro ripercorrendo la storia dei fumetti di Paperino; portroppo per loro l'autore non è Disney ma Carl Barks---

3)Sempre nel libro sopra citato, viene accusato Disney di portare alla ribalta un mondo di ozio in cui nessuno lavora per produrre, dove solo la natura agisce; di voler far trasparire che tutto si trasforma in oro e quindi in potere.
---che analizzino bene la Silly "The golden touch" del 1935, dove Re Mida, sì che ha il potere di trasformare tutto in oro, ma si pente e capisce che al mondo c'è di più. In Biancaneve invece troviamo la catena di montaggio, tipica delle fabbriche e di Chaplin, dove i nani, prima dividono i diamanti buoni da quelli falsi, poi li mettono tutti insieme lasciando la chiave appena alla portata di tutti---

4) Sempre loro criticano la presenza in ogni film-fumetto di Paperino di erotismo, repressione sessuale ecc...dicono che bisogna difendersi da Hollywood
---peccato che in quegli anni i film in uscita, non solo disney, tentarono in tutti i modi di fornire speranze all'America, ri-piombata nel baratro dopo il sollevamento roosveltiano. Nel 1963 ricordiamo l'assassinio di Kenendy e nel 1968 quello di Martin Luther King.

5) "Finchè la sua figura (Paperino) sorridente passeggerà ancora innocentemente per le strade del nostro paese, finchè Paperino sarà potere e rappresentazione collettiva, l'imperialismo e la borghesia potranno dormire sonni tranquilli"
---probabilmente, dico io, tutti camminerebbero sorridendo innocentemente con lui---

Ricordiamo oltre a questi punti (ah, il libro dei due sopra citato verrà poi bandito come falso e carico di pregiudizi) che Paperino fu scelto tra tanti per affrontare l'impresa ANTI-NAZISTA e ANTI-BELLICA contro l'Europa ormai in fiamme.
Non sto a citare tutti i corti di Paperino del 43-45....ricordo solo "The spirit of '43" e "Der Fuehrer face" e "Donald decision".
Citiamo anche "Chicken little", l'originale del 1943, che mostra come non bisogni essere ingenui e credere a tutto ciò che ci viene detto. Chicken little (popolo europeo) crede alle parole della volpe (Mussolini-Hitler & co) e cosa combina? beh, basti sapere che è l'unico lavoro disneyano (di Walt) a non avere happy-ending.
Inoltre c'è "Education for death: the making of a Nazi" tratto dal libro di Gregor Ziemer.
.....................................................ETC ETC.........................................................
avatar
wendy86

Femmina Numero di messaggi : 3035
Età : 32
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da MaxDreamDisney il Ven Nov 21, 2008 5:21 pm

giogiò ha scritto: Maria Maddalena (che è l'oggetto di adorazione e protezione da parte del priorato di Sion in quanto considerata moglie di Gesù Cristo e quindi Santo Graal dove per santo graal si intende la concisione della parola sang real cioè sangue reale vale a dire, quindi, la discendenza di Gesù Cristo sulla terra). ?????? Very Happy

Ce ne vuole di fantasia per dire che Maria maddalena sia stata la moglie di Gesù...E poi le persone che affermano questo che prove hanno?? Erano guardoni ai tempi di Gesù.... Laughing

Tornando ai messaggi subliminali nei film disney..c'è un sito gestito da un ordine di frati che ripropone tutti i messaggi subliminali a sfondo sessuale o religioso... che compaiono nei film disney. In un film comparirebbe anche il simbolo dei massoni. Ora alcuni sono veri, altri invece proprio forzati e secondo me non sono reali. Comunque se trovo il sito lo posto....

Ho trovato il sito...

www.ccsg.it

ps: non è gestito da frati ma dal centro culturale San Giorgio.
avatar
MaxDreamDisney
Disneyutente Special V.I.P. PLATINUM" - Panchito - Lumacanarratore
Disneyutente Special V.I.P. PLATINUM

Maschio Numero di messaggi : 3764
Età : 34
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.02.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da giogiò il Ven Nov 21, 2008 6:32 pm

Caro Max, non voglio entrare in polemica con te, ma dire che ci vuole "fantasia per dire che Maria maddalena sia stata la moglie di Gesù", parlare di prove per fatti avvenuti più di duemila anni fa lo trovo alquanto integralista. Ti dico questo rivoltandoti simpaticamente la frittata e dicendo e noi cattolici cristiani che prove tangibili abbiamo su un uomo che duemila anni fa faceva vedere i ciechi , sentire i sordi , camminare gli storpi e una volta morto dopo atroci sofferenze dopo tre giorni è resuscitato ed è salito al cielo alla destra di Dio.
Tu da persona intelligente quale sei mi dirai esistono i vangeli, ma ci sono anche scritti dell'epoca che dicono esattamente il contrario di quello che noi sappiamo. Allora a chi bisogna credere?
Carissimo Max io credo qui non si tratta di credere o di provare questo o quell'altro fatto, perchè mentre il mio spirito religioso mi porta a credere certe cose dall'altra parte c'è il mio spirito laico che dice ma come è possibile!!! Allora, e finisco, la cosa più importante, e tu sono certo ne converrai con me, non è provare o credere in ciò che è secondo noi è provato, ma avere fede, tantissima fede e nel contempo non censurare chi non ha fede come noi o chi di fede ne segue una diversa dalla nostra. Io la vedo così!
Ti voglio bene!!!
avatar
giogiò

Maschio Numero di messaggi : 1796
Età : 55
Località : Bari
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La Disney guerrafondaia e anticomunista?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum