Partner
 
 
 
 
Linked to Disney-Links.com
 
Disney Digital Site
 
Il Forum per Viaggiare nel Mondo

Il fenomeno Orlando

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Lorenzo il Mer Ott 29, 2008 11:05 pm

Leggendo sul sito di Parksmania ho trovato un articolo di Roberto Canovi che descrive appunto il "fenomeno Orlando". Visto che questa zona del mondo interessa a molti in questo forum e che, prima o poi, ci andremo per il raduno mondiale OT, iniziamo a studiarcelo bene. Potremmo intanto analizzarlo per bene fino ad arrivare a preventivare una bella visita.

Nel frattempo, iniziamo leggendo qui.
avatar
Lorenzo

Maschile Numero di messaggi : 2083
Età : 49
Località : Roma
Data d'iscrizione : 29.07.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Mer Ott 29, 2008 11:52 pm

domani vi posto io due o tre notizie...stasera non riesco Very Happy
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da laura il Mer Ott 29, 2008 11:56 pm

La prima volta che ho sentito parlare di Epcot ero bambina, l'ho letto su topolino
avatar
laura
Super Utente - Kanga - Vice camperista ufficiale - Smssologa
Super Utente - Kanga - Vice camperista ufficiale - Smssologa

Femminile Numero di messaggi : 729
Età : 46
Località : cavagnolo
Data d'iscrizione : 08.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Lorenzo il Gio Ott 30, 2008 12:45 am

Laura, ho quel topolino. Se mi ricordo domani metto la foto della copertina.
Invece io ho visto uno speciale sul telegiornale sull'inaugurazione di Epcot. Ero piccolo e pensavo che non ci sarei mai potuto andare. Vedevo l'America lontanissima. E invece...
avatar
Lorenzo

Maschile Numero di messaggi : 2083
Età : 49
Località : Roma
Data d'iscrizione : 29.07.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Marco8623 il Gio Ott 30, 2008 1:09 am

Ah ma lasciate che si colleghi il nostro uomo americano er Teka e vedrete che questo argomenti si riempirà di pagine...Paolo scatenatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Very Happy

_________________






Inseguili e fai di tutto per viverli i tuoi sogni; La tua vita se vuoi può essere un bellissimo sogno....
avatar
Marco8623
Moderatore Disneyutente Special VIP PLATINUM -Pippo Calzelunghe-Asinum Jr.- Lupo della Foresta
Moderatore Disneyutente Special VIP PLATINUM -Pippo Calzelunghe-Asinum Jr.- Lupo della Foresta

Maschile Numero di messaggi : 3404
Età : 31
Località : Torino
Data d'iscrizione : 12.02.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da pierpingu il Gio Ott 30, 2008 1:20 am

Aspettiamo notizie dal nostro inviato ad Orlando....

uno che a Orlando ci va veramente.... e che l'America la conosce veramente...

IL MITICO... EL TEKAAAAAAAAAAA

_________________
Mondo Ot... i numeri uno in Italia
avatar
pierpingu

Maschile Numero di messaggi : 6517
Età : 52
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 04.01.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da giogiò il Gio Ott 30, 2008 2:51 am

E vai teka.....go to the magic!!!! quando ci andai io questo era il motto! Very Happy
avatar
giogiò

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 55
Località : Bari
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da daisy il Gio Ott 30, 2008 12:14 pm

si si prima o poi ci dobbiamo andare...in effetti purtroppo non ci sono grandi notizie e cataloghi per saperne di più ...quando vado nelle agenzie per chiedere mi danno sempre i cataloghi degli stati uniti in genelrale e non quelli specifici..voi che siete piu esperti di me sapete se c'e qualche tuor operator che si occupa solo dei parchi americani?
avatar
daisy
Disneyutente Special Vip- Nonna Papera - Moglie di povero martire
Disneyutente Special Vip- Nonna Papera - Moglie di povero martire

Femminile Numero di messaggi : 2063
Età : 45
Località : Savona
Data d'iscrizione : 28.07.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Gio Ott 30, 2008 1:38 pm

ecco qua una prima parte del mio articolo su WDW....è lunghissimo....un pezzo al giorno

Walt disney World è l’enfatizzazione del primo parco disney costruito….Disneyland resort, ad Anaheim, alla periferia di Los Angeles in California.
Qui Walt realizza i suoi sogni; ora ha i finanziamenti necessari (allora negati per la scarsa fiducia verso la folle idea del parco a tema) e i mezzi di produzione adatti allo scopo.
Qua tutto viene idealizzato, ingigantito e, come ho detto all’inizio, enfatizzato. Il castello prende vita, richiama quasi uno stile gotico: maestoso e innalzato al cielo e Main Street diventa sfarzosa e ricca di dettagli. Ma vediamo con calma la storia e le particolarità di questo parco, che, come tutti sanno, non comprende solo il Magic Kindom, il resort e la downtown (o village come si chiamerà poi a Parigi), bensì:
-Magic Kindom
-Epcot center
-Disney Hollywood park (prima MGM studios)
-Animal Kindom
-due parchi acquatici (Typhoon Lagoon e Blizzard Beach)
-oltre 20 hotels
-vari campi da golf e minigolf
-Downtown
Il parco aprì le sue porte il 1° ottobre del 1971, a seguito della famosa fiera di NewYork e, purtroppo, dopo il 1966, anno della morte del suo padrino (si noti che il nome pensato da Walt per il complesso era Disney World, fu Roy Disney, suo fratello, a cambiare il nome in Walt Disney World, in onore del fratello…pronunciando queste parole: "Tutti hanno sentito nominare le automobili Ford. Ma hanno anche sentito parlare di Henry Ford, che le ha create? Walt Disney World è in memoria dell'uomo che ha creato tutto questo, così la gente si ricorderà il suo nome finché esisterà Walt Disney World."). L’intera area Resort occupa un territorio pari alla città di San Francisco, ben 122km2.

Analizziamo per il momento la storia del complesso intero…
….rimandando in seguito i singoli parchi, gli hotels (quelli non tematici vengono gestiti dalle loro compagnie private tra cui la famosissima società Hilton), i campi da golf (5 da golf e 2 di minigolf).
Nel lontano 1971 il resort diede lavoro a più di 5.000 persone, mentre attualmente i cast members richiesti al parco sono più di 55.000, provenienti da tutti i continenti.
Non mancano ovviamente le navette e in particolare, come collegamento tra i parchi e la downtown, ricordiamo la Monorotaia….
Ma veniamo, come detto, alla storia del parco. Essa inizia nel 1963, quando Walt, sorvolò casualmente la città di Orlando. Notò che l’aerea era, oltre che vasta, fornita di una fitta rete autostradale, di un ampio porto e di un innovativo aeroporto….la scelse quindi tra tante altre.
Dall’anno successivo Walt e la Disney iniziarono ad acquistare terreni e, nel 1965, durante una conferenza stampa, Walt annunciò i suoi progetti, compresa la città del futuro Epcot (di cui tratteremo ampliamente in seguito).
Dal 67 i lavori di costruzione passarono nelle mani di Roy Disney che incentrò i lavori sul sogno di Walt, per l’appunto Epcot.
John Hench, vice direttore della WDI (walt disney imagineering), raccontò un aneddoto interessante riguardante una delle tante visite di Roy al fratello in Ospedale: “Walt aveva allucinazioni, ma era come se potesse vedere proiettata sul soffitto la mappa della sua proprietà, con una mano la indicava e la descriveva….era come se vedesse l’intero progetto completo in tutti i suoi dettagli”.
Il giorno dell’apertura del parco, Roy esordì con queste parole.

"Walt Disney World is tribute to the philosophy and life of Walter Elias Disney ... and to the talents, the dedication, and the loyalty of the entire Disney organization that made Walt Disney's dream come true. May Walt Disney World bring Joy and Inspiration and New Knowledge to all who come to this happy place ... a Magic Kingdom where the young at heart of all ages can laugh and play and learn - together."


Purtroppo, concludo questa parte iniziale su WDW, ricordando che lo stesso anno, due mesi dopo l’apertura del parco, Roy Disney morì….
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Gio Ott 30, 2008 2:13 pm

intanto aggiungo le piantine........prese da mousefiles

MAGIC KINDOM


ANIMAL KINDOM


BLIZZARD BEACH


MGM STUDIOS o HOLLYWOOD PARK


EPCOT


TYPHOON LAGOON


GENERALE
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da tekamen il Sab Nov 01, 2008 1:14 pm

Altro che io l'esperto guardate wendy che fenomeno io la promuoverei ad "american girl"!!!!
avatar
tekamen

Maschile Numero di messaggi : 327
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 17.01.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Sab Nov 01, 2008 8:58 pm

siiiiiiiiiii bello american girl!!!!

domani sera se riesco (dipende a che ora torno dalla liguria) è la volta del magic kindom...
poi lunedì tocca ad epcot

in una settimana facciamo tutti i parchi

EDIT
prima di postare un altro articoletto vi do una news....
ieri, cioè 1 novembre 2008, riapre "The Country Bears" dopo un rehab moooolto travagliato, con precisione, ha riaperto alle 12.00 con un primo show.
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Lun Nov 03, 2008 12:20 am



Il primo parco ad essere costruito a Walt Disney World, fu proprio il Magic Kindom che, ancora oggi, detiene il primato del parco più visitato al mondo.
I lavori di costruzione del parco iniziarono nel 1967 e durarono fino al 1971, anno d’apertura.
Il primo ottobre 1971, il Magic Kindom conta 23 attrazione di cui 3 inedite, e con 7 land di cui una, Liberty Square, esistente solo in questo parco.
Ma veniamo proprio ad una breve descrizione delle lands….anche se alcune le conosciamo bene

**Main street
Rappresenta in modo molto iconografico e idealizzato, la città natale di Walt e Roy, Marceline nel Missouri. La vediamo riprodotta negli anni della rivoluzione industriale, tra carrozze trainate da cavalli e treni che percorrono il perimetro dell’intero parco.
Più particolareggiata e ricca di dettagli rispetto alla Main Street disneylandiana, si affaccia sull’immenso e maestoso castello di Cenerentola.

**Adventureland
Vengono seguiti gli schemi dei “True Life adventure”, i documentari naturalistici di Disney. Ci troviamo quindi immersi nella natura, dal nord al sud America. Vivremo qui emozionanti peripezie a fianco di pirati e spavaldi avventurieri, ci imbarcheremo per un viaggio nella giungla, per poi sederci nel più noto locale della land, “Enchanted tiki room”, pieno di audio-animatronics.

**Frontierland
Eccoci catapultati qui nelle terre desolate del Wild West (a differenza della futura land parigina, qua viviamo il selvaggio west, non il lontano west, quello idealizzato nell’immaginario europeo). Si passa dall’attrazione dedicata al monello Br’er Rabbit “Splash mountain”, ad un viaggio su un pericolante trenino all’interno delle miniere abbandonate, per ritrovarsi subito dopo al caldo di un saloon, accoccolati dalle musiche dei “Country bears”,

**Fantasyland
Le favole diventano realtà, voliamo insieme a Dumbo, viviamo le avventure dei personaggi disney più amati, dalle principesse ai coccolosi abitanti della foresta dei 100 acri.
Non dimentichiamoci della magica “Mickey’s philarmagic”, un viaggio in 3d con i personaggi più amati, immersi nelle sognanti canzoni disney.

**Toontown
Ma dove abitano in realtà i personaggi disney? Ma proprio in questa land. Scoprirete qui le loro case, potrete visitarle e incontrare i loro abitanti. Lasciatevi trasportare dalla fantasia, dalle forme armoniose e giocose del quartiere disneyano e dai colori brillanti, attraverso la casa di Topolino, la catapecchia di Pippo, la villa di Minnie e la barca di Paperino.

**Tomorrowland
Viaggio nel mondo delle scoperte e del futuro immersi nel bianco brillante. Tutto è bianco, evanescente, assume quasi un’atmosfera di illusione e speranza.
Accompagnati da Buzz Lightyear salite a bordo di navi spaziali e della indimenticabile monorotaia.

**Liberty square
La nuova land, che differenzia Disneyland da Walt Disney World, è dedicata agli anni del colonialismo americano. Troviamo l’inquietante “Haunted Mansion”, tipica casa gotico-liberty, abitata da ben 999 fantasmi, pronti ad ospitarvi e chissà, magari a tenervi con loro.
Prima di lasciare la land non dimenticatevi di passare per “Hall of presidents” dove, grazie a numerosi audio-animatronics, vedrete i presidenti che hanno fatto grande l’America.
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Belle il Lun Nov 03, 2008 12:39 am

Crying or Very sad ci voglio andare!!!! Crying or Very sad
avatar
Belle
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla

Femminile Numero di messaggi : 2391
Età : 39
Località : Imperia
Data d'iscrizione : 12.08.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.labottegadellefateimperia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Lun Nov 03, 2008 12:40 am

tu.....................................................................................
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Belle il Lun Nov 03, 2008 12:41 am

Si!!!! Ci andiamo? Sad
avatar
Belle
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla

Femminile Numero di messaggi : 2391
Età : 39
Località : Imperia
Data d'iscrizione : 12.08.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.labottegadellefateimperia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Lun Nov 03, 2008 12:44 am

...ti do il numero di massimo e ti fai ridare il tutto????
no no no no no no no no no no no no
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Belle il Lun Nov 03, 2008 12:46 am

Io ci vado anche di persona!!!!Mannaggia!
avatar
Belle
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla

Femminile Numero di messaggi : 2391
Età : 39
Località : Imperia
Data d'iscrizione : 12.08.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.labottegadellefateimperia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Marco8623 il Lun Nov 03, 2008 12:48 am

Tutti a nuoto ci andiamo ...e risparmiamo anche....siete tutti pronti ?!!!!!!!

_________________






Inseguili e fai di tutto per viverli i tuoi sogni; La tua vita se vuoi può essere un bellissimo sogno....
avatar
Marco8623
Moderatore Disneyutente Special VIP PLATINUM -Pippo Calzelunghe-Asinum Jr.- Lupo della Foresta
Moderatore Disneyutente Special VIP PLATINUM -Pippo Calzelunghe-Asinum Jr.- Lupo della Foresta

Maschile Numero di messaggi : 3404
Età : 31
Località : Torino
Data d'iscrizione : 12.02.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da MaxDreamDisney il Lun Nov 03, 2008 12:16 pm

Ma avete visto i due parchi acquatici che fichi che sono???
Beh potrei anche svenire quando un giorno varcherò la soglia di quel resort
avatar
MaxDreamDisney
Disneyutente Special V.I.P. PLATINUM" - Panchito - Lumacanarratore
Disneyutente Special V.I.P. PLATINUM

Maschile Numero di messaggi : 3764
Età : 34
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.02.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Lun Nov 03, 2008 1:27 pm

oggi posto epcot....e domani i parchi acquatici.
mercoledì non vi assicuro di postare qualcosa (mattina sono in uni e al pome dall'allergologo), altrimenti toccherebbe ad animal kindom
poi passiamo agli studios ecc
e concludiamo con gli hotel e la downtown
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da pierpingu il Lun Nov 03, 2008 1:34 pm

Tu hai carta libera... in questo campo sei il MARADONA della situazione

_________________
Mondo Ot... i numeri uno in Italia
avatar
pierpingu

Maschile Numero di messaggi : 6517
Età : 52
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 04.01.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Lun Nov 03, 2008 7:42 pm

cambio progetto......metto prima i parchi acquatici....
Epcot richiede una parentesi sul progetto per cui me ne occupo domani mattina

------------------------------------------------------------------------------------------



Typoon Lagoon è uno dei parchi acquatici del resort.
Aprì l’1 giugno del 1989, con la più grande piscina ad onde del mondo.
Dietro al parco si nasconde una leggenda antica: un forte tifone si scagliò su un piccolo paradiso tropicale. Al centro del parco troviamo “Miss Tilly”, una barca che è stata trasportata sulla cima di una montagna chiamata “Mount Mayday”, dalla quale, ognimezz’ora, esplode un geyser.




Blizzard Beach aprì l’1 aprile del 1996, dopo Typhoon lagoon e River country (di cui tratteremo più avanti). Un’altra leggenda si cela dietro questo parco acquatico. Una terribile tempesta di neve si abbatté sul territorio della Florida, generando così la prima pista sciistica americana. La tempesta però non durò a lungo, la neve iniziò a sciogliersi, e la pista divenne inutilizzabile. Un giorno però, venne avvistato un coccodrillo, che si lanciò nella ormai formata piscina (generata dallo sciogliersi dei ghiacci) con un paio di sci, urlando “Yahoooo”. Da quel giorno ecco un nuovo parco acquatico.





Parentesi River Country
(River country aprì prima di Typhoon lagoon, il 20 giugno del 1976. Purtroppo il 20 gennaio del 2005, la Walt Disney Company, annunciò la definitiva chiusura del parco.
Era parte integrante del Disney’s fort wilderness resort & campground (hotel e campeggio di cui parleremo più avanti). Venne creato sulla scia di Big Thunder Mountain,.attrazione del Magic Kindom. Venne descritto dalla critica come un “old-fashioned swimming hole” (lascio la descrizione inglese essendo impossibile la resa in italiano). Le piscine erano particolari per un motivo, avevano il fondo sabbioso. Come mai? Semplice…fu costruito un ingegnoso sistema di irragazione grazie al quale si filtrò l’acqua del Bay Lake per far sic he si formasse una laguna artificiale)
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Belle il Mar Nov 04, 2008 1:24 am

Beh si...il typhoon lagoon è tale quale alle Caravelle, si si!
avatar
Belle
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla
Moderatrice Disneyutente Special Vip - La Fulminata - Genoveffa Tremaine -Guendalina Blabla

Femminile Numero di messaggi : 2391
Età : 39
Località : Imperia
Data d'iscrizione : 12.08.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.labottegadellefateimperia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da wendy86 il Mar Nov 04, 2008 1:21 pm

Ecco Epcot....la prima parte.....eh giò, è diviso in due: una parte generale che è questa, e poi la specifica del parco

----------------------------------------------------------------------------------------



Epcot (Experimental Prototype Community of Tomorrow), è il secondo parco a tema costruito nel Resort e viene inaugurato l’1 ottobre 1982.

Citiamo subito Walt, con un discorso che tenne nel 1966:

“Personalmente non credo che in nessun luogo al mondo esista una sfida più importante per il bene di tutti di quella di trovare una soluzione ai problemi delle nostre città. Ma da dove possiamo cominciare…come cominciamo a rispondere alla grande sfida?
Ebbene, siamo convinti che dobbiamo iniziare dal bisogno pubblico, il che non significa colo curare i mali delle vecchie città…Epcot è il prototipo di una comunità sperimentale che sarà sempre in divenire. Non cesserà mai di essere un progetto vivente per il futuro
Non crediamo di conoscere tutte le risposte. Infatti contiamo sulla collaborazione dell’industria americana perché metta a disposizione le sue idee migliori durante la progettazione della nostra comunità. Cosa ancora più importante, quando Epcot sarà diventata una realità e sentiremo la necessità di tecnologie che oggi non esistono neppure, speriamo che Epcot sia di stimolo all’industria americana per lo sviluppo di nuove soluzioni che soddisfano i bisogni delle persone, espressi proprio in questo luogo, in questa comunità sperimentale”.

La nuova comunità sarebbe stata costruita a forma circolare, con le industrie e le aree di commercio al centro, vicino ad esse le scuole e i campi sportivi, mentre i quartieri residenziali lungo il perimetro. Sarebbero stati utilizzati mezzi di trasporto come la monorotaia, fornita come sempre dalla ditta PeopleMovers (ditta che fornì la monorotaia del magic kindom), sotterranee sarebbero state le strade per le macchine, in modo da salvaguardare la sicurezza degli abitanti di Epcot.
Non vi sarebbero stati né pensionati né disoccupati, ognuno avrebbe avuto il suo ruolo all’interno della nuova comunità.
Possiamo quindi azzardare a paragonare Epcot ad una versione ingigantita di Main Street, una cittadina in continua evoluzione, dove ognuno ritrova il suo scopo nella comunità e si vive per mantenere la città attiva e sempre all’avanguardia.

Purtroppo però, come tutti sappiamo, nello stesso anno in cui l’idea di Epcot fu presentata, Walt morì. Solo una decina di anni dopo, Card Walker (il favorito di Disney in merito a questo progetto), divenne presidente della Walt Disney Production.
Walker, sapendo che non avrebbe mai ottenuto i finanziamenti necessari per la realizzazione della comunità del futuro, decise di rivedere l’idea di base, trasformando il tutto in un parco a tema.
Si iniziò così la progettazione di Epcot: il parco sarebbe stato composto da due padiglioni, uno riguardante la sfida tra uomo e tecnologia (Future World), ispirato a Tomorrowland, e l’altro avrebbe messo in relazione le diverse culture del mondo (World Showcase). L’idea di fondo fu quella di far valere la tesi che l’America non fosse stata fondata da un solo popolo, bensì dall’unione di più etnie, quindi non poteva essere considerata una nazione, ma addirittura un mondo.
La dedica ufficiale del parco non venne letta da Walker il giorno d’apertura del parco, bensì circa venti giorni dopo, il 24 ottobre del 1982.

“To all who come to this place of Joy, Hope and Friendship, Welcome.
EPCOT is inspired by Walt Disney's creative vision. Here, human achievements are celebrated through imagination, wonders of enterprise and concepts of a future that promises new and exciting benefits for all.
May EPCOT Center entertain, inform and inspire and above all, may it instill a new sense of belief and pride in man's ability to shape a world that offers hope to people everywhere in the world”

Per la costruzione del parco richiese circa tre anni e conta ben 300 acri di terreno.
Vediamo meglio alcuni dettagli dei due padiglioni principali di Epcot.
-Future world, si divide in altri 8 stage dedicati ai seguenti mondi:
**Spaceship Earth
**Innoventions
**Universe of Energy
**Mission: SPACE
**Test Track
**The Seas with Nemo and Friends
**The Land
**Imagination
Più avanti parleremo in breve di ciascun stage.
-World showcase, presenta, come detto, le differenze culturali di diverse nazioni, ecco quali:
**Mexico
**Norvegia
**Cina
**Germania
**Italia
**America
**Giappone
**Marocco
**Francia
**Inghilterra
**Canada
Anche dei singoli mondi parleremo a breve più avanti
avatar
wendy86

Femminile Numero di messaggi : 3035
Età : 31
Località : Sesto san giovanni (mi)
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il fenomeno Orlando

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum