Partner
 
 
 
 
Linked to Disney-Links.com
 
Disney Digital Site
 
Il Forum per Viaggiare nel Mondo

L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Andare in basso

L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Messaggio Da disney_rob il Sab Lug 19, 2008 12:23 pm

FUMETTI E CARTOONS
18/7/2008 - POLEMICHE ANIMATE

L'ombra del razzismo
sull'ultima star Disney




Sott'accusa Maddy, protagonista di “The Frog Princess”. Ricorda troppo gli anni della schiavitù, gli sceneggiatori modificano la trama


VITTORIO SABADIN



CORRISPONDENTE DA LONDRA
Forse è solo un eccesso di sensibilità, che fa sorgere sospetti anche di fronte ai disegni e alle espressioni più innocenti. Ma nemmeno l’ultimo cartone, The Frog Princess, quello che avendo come protagonista una principessa nera avrebbe dovuto chiudere per sempre i conti con le accuse di razzismo mosse alla Disney, è immune dalle critiche. Come in Dumbo, come al tempo dei primi fumetti di Topolino, come in Peter Pan, come nel Libro della giungla e in Aladino, il più famoso studio di cartoon del mondo non riesce a liberarsi degli stereotipi riguardanti le razze e della supremazia che ha storicamente assegnato a quella bianca.

Secondo quanto scrive l’Independent, gli sceneggiatori dell’ultimo cartone animato hanno dovuto rimettersi al lavoro per togliere dal testo molti riferimenti che sarebbero ancora una volta risultati imbarazzanti. La storia della principessa nera era ambientata a New Orleans nel 1920, dove Maddy, una cameriera di colore al servizio di una viziata debuttante bianca, viene aiutata da una sacerdotessa woodoo a conquistare un giovane principe ariano, in un Paese che dai tempi degli indiani non ha mai avuto una monarchia. Secondo i critici che hanno costretto la Disney a rivedere i suoi piani, il nome Maddy ricordava troppo quello delle «Mammy», le adorabili, grassissime bambinaie nere del profondo Sud e di Via col vento. Anche il ruolo di cameriera di una despota, perfetto per Cenerentola, non andava bene per una protagonista di colore e avrebbe ricordato troppo i tempi della schiavitù che hanno preceduto la Guerra di Secessione.

Maddy è così diventata la diciannovenne principessa Tiana, che si prevede conquisterà un giovane né nero né bianco, ma mediorientale, di nome Naveen. È un bel passo avanti rispetto ai tempi di Aladino, che nel cartone del ‘93 cantava: «Vengo da un paese lontano, dove vagano i cammelli e dove ti tagliano un orecchio se la tua faccia non piace». Nel dvd messo in commercio la frase venne poi cambiata nel più banale ma prudente «Dove tutto è piatto e immenso e il caldo è intenso». Anche da Fantasia, quando fu riprogrammata nelle sale nel 1960, scomparve il Centauro nero, al quale mancava solo l’anello al naso, che era presente nella prima versione del ‘40. Ma è buona parte della produzione Disney a prestarsi all’accusa di non fare attenzione agli stereotipi razziali. I corvi di Dumbo parlano con l’accento dei neri, e ovviamente sono sguaiati e fumano; lo stesso fanno le scimmie del Libro della giungla, le uniche nel film a non parlare con perfetto accento inglese e che dicono a Mowgli quanto farebbe loro piacere diventare come i bianchi. In Peter Pan, il capo indiano racconta che la loro razza è diventata rossa dopo che un indiano arrossì per avere baciato una ragazza: la loro origine era dunque bianca, il rosso è stato un incidente di percorso.

Riviste ora, alla luce della nuova mania del «politically correct» che ha attenuato numerose ingiustizie e ne ha forse create altre, molte di queste produzioni si prestano all’accusa di razzismo. Ma con tutti i suoi difetti, raccontano le persone che l’hanno conosciuto, Walt Disney questo proprio non l’aveva.

Fonte: http://www.lastampa.it
avatar
disney_rob

Femmina Numero di messaggi : 1814
Età : 29
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 01.03.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Messaggio Da Ospite il Sab Lug 19, 2008 12:25 pm

Avevo letto qualcosa in merito a questa storia su DCP ma onestamente(è in francese) non avevo capito, eheheheheh
Brava Robertina!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Messaggio Da pierpingu il Sab Lug 19, 2008 1:07 pm

azz.. che storia.....

_________________
Mondo Ot... i numeri uno in Italia
avatar
pierpingu

Maschio Numero di messaggi : 6517
Età : 52
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 04.01.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Messaggio Da nickylove il Sab Lug 19, 2008 2:31 pm

ma che barba... mica viviamo in un mondo perfetto...

non capisco che male c'è se i cartoni in qualche modo rispecchiano una parte della storia o del nostro presente. Potrebbe essere un buon punto di partenza per raccontare ai nostri figli come è veramente il mondo o come lo è stato... il problema della schiavitù in america non è certo una leggenda, non ci possiamo vergognare di quello che è stato negli anni in cui non potevamo far nulla di concreto per evitarlo perchè NOI non c'eravamo, però possiamo insegnare ai futuri grandi che cosa è stato giusto e cosa è sbagliato, visto e considerato che in qualche parte del mondo certe "cose" purtroppo esistono ancora

_________________
Laura!



1993 DavyCrockettRanch - 1996 SequoiaLodge - 2003 in camper
Ago2007 in camper - Apr2008 in camper - Ago2008 in camper
Nov2008 Cheyenne
avatar
nickylove

Femmina Numero di messaggi : 1311
Età : 46
Località : Varese (provincia)
Data d'iscrizione : 08.01.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Messaggio Da Walt Disney 2 il Dom Lug 20, 2008 12:44 am

hai ragione, mi sembra ridicolo il fatto di aver trasformato la protagonista del cartone animato in tutt'altra cosa rispetto all'origine. non si sa che nel 1920 e anche dopo c'erano gli schiavi e ancora oggi, soprattutto in india, Cina, ecc.? Mah, sotto c'è qualcosa. è meglio attenersi ai loro divieti, altrimenti sono guai seri. del resto, la Disney non può fare altro, altrimenti griderebbero allo scandalo e rovinerebbe la sua immagine.

Comunque, sono assolutamente contrario alle loro particolari attenzioni al razzismo, la schiavitù è un problema vero ed esiste quasi ovunque, si dovrebbe risolvere la questione invece di protestare per un cartone animato che avrebbe raccontato solo la realtà.
avatar
Walt Disney 2
Utente "fedelissimo"
Utente

Maschio Numero di messaggi : 108
Età : 27
Località : Catania
Data d'iscrizione : 18.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: L'ombra del razzismo sull'ultima star Disney

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum